Partner

 

Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (Coordinatore)

crea-logoIl Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (Crea) è un Ente nazionale di ricerca e sperimentazione con competenza scientifica generale nel settore agricolo, agroindustriale, ittico e forestale. E' costituito da quattro Dipartimenti cui afferiscono 15 Centri di Ricerca e 32 Unità di ricerca.

In questo progetto partecipano:

Nel progetto SelPiBioLife:

  • CRA SEL si occupa della scelta delle aree e della loro descrizione in base alla caratteristiche stazionali e forestali; definisce gli interventi da realizzare attraverso la martellata (scelta delle piante da favorire e da abbattere), rileva parametri dendrometrico-strutturali dei popolamenti forestali e del legno morto sia prima che dopo il trattamento.
  • CRA ABP si occupa dei rilievi per la definizione della diversità floristica e di quella diversità microbica e della mesofauna del suolo sia prima che dopo il trattamento


Coordinatore del progetto SelPiBioLife
Paolo Cantiani - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il responsabile del CRA SEL per il progetto SelPiBioLife è:
Paolo Cantiani - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il responsabile del CRA ABP per il progetto SelPiBioLife è:
Isabella De Meo - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per approfondimenti:  http://sito.entecra.it/portale/index2.php

 

Altri progetti LIFE

CRA-ABP attualmente è partner  de LIFE MIPP (Monitoring insects with public participation) LIFE11 NAT/IT/000252 (http://lifemipp.eu/) e SOILPRO (Monitoring for Soil Protection) LIFE08 ENV/IT/00428 (http://www.soilpro.eu/). È stato inoltre partner del progetto Progetto Man-Gmp-Ita (Validation of risk management tools for genetically modified plants in protected and sensitive areas in Italy) LIFE+ MAN-GMP-ITA (NAT/IT/000334) (http://www.man-gmp-ita.sinanet.isprambiente.it/).

 

Partecipanti e collaboratori al SelPiBioLIFE

Paolo Cantiani - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricercatore - CREA-Centro di ricerca per la selvicoltura
Coordinatore del progetto. Realizzazione del protocollo di rilievo e definizione e realizzazione delle tesi di trattamento selvicolturale.

Valter Cresti - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Operatore tecnico - CREA-Centro di ricerca per la selvicoltura
Individuazione e delimitazione delle parcelle di studio,esecuzione rilievi dendrometrici, raccolta dei funghi epigei e ipogei.

Luca Marchino - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Operatore tecnico - CREA-Centro di ricerca per la selvicoltura
Individuazione e delimitazione delle parcelle di studio, rilievi dendrometrici e strutturali nelle aree di studio, supporto all’amministrazione.

Maurizio Piovosi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Collaboratore tecnico - CREA-Centro di ricerca per la selvicoltura
Individuazione e delimitazione delle parcelle di studio, rilievi dendrometrici e strutturali nelle aree di studio.

Cristina Baldoni - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Collaboratore amministrativo - CREA-Centro di ricerca per la selvicoltura
Supporto alla contabilità e alla gestione amministrativa del progetto

Giorgio Verdelli - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Collaboratore amministrativo - CREA-Centro di ricerca per la selvicoltura
Supporto alla contabilità e alla gestione amministrativa del progetto

Davide Melini - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dottore Forestale, PdD, libero professionista - CREA-Centro di ricerca per la selvicoltura
Responsabile amministrativo.
E' responsabile, per il CREA-Centro di ricerca per la selvicoltura, in qualità di
beneficiario coordinatore, della conformità delle attività del progetto e dei documenti amministrativi e contabili di tutti i beneficiari rispetto alle disposizioni comuni ai progetti LIFE+ ed alle previsioni del  progetto. Cura l'archiviazione e la conservazione di tutta la documentazione relativa agli aspetti amministrativi e contabili del progetto.

Maurizio Marchi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Borsista - CREA-Centro di ricerca per la selvicoltura
Individuazione e delimitazione delle parcelle di studio, pianificazione ed esecuzione di rilievi dendrometrici, analisi dei dati rilevati, divulgazione scientifica dei risultati ottenuti

Mirko Grotti - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tirocinante e tesista - Corso di laurea in Scienze Forestali e Ambientali - Università degli Studi di Firenze
CREA-Centro di ricerca per la selvicoltura
Individuazione e delimitazione parcelle di studio, esecuzione rilievi dendrometrici e strutturali, martellata forestale, elaborazione dei dati grezzi su Excel.

Giulia Rinaldini - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tirocinante tesista - Corso di laurea in Scienze Forestali e Ambientali - Università degli Studi di Firenze
CREA-Centro di ricerca per la selvicoltura
Rilievi dendrometrici e strutturali nelle aree di studio.

Isabella De Meo - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Ricercatrice - CREA-Centro per l'Agrobiologia e la Pedologia di Firenze.

Coinvolta nelle azioni relative alle analisi del legno morto e nelle azioni relative alla gestione generale del progetto ed al coinvolgimento degli attori locali

Elisa Bianchetto - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricercatrice - CREA - Centro di Ricerca per la Agrobiologia e la Pedologia di Firenze.
Esperto per le azioni che riguardano il rilievo della diversità floristica e del legno morto ante e post trattamento e la disseminazione dei risultati del progetto.  

Stefano Mocali - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricercatore - CREA - Centro per l'Agrobiologia e la Pedologia di Firenze.
Technical Manager del progetto e responsabile delle azioni che riguardano i rilievi della diversità microbica del suolo ante e post trattamento.
Coinvolto anche nelle azioni relative alla gestione generale del progetto e nella disseminazione dei risultati.

Silvia Landi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Ricercatrice - CREA-Centro per l'Agrobiologia e la Pedologia di Firenze.

Coinvolta nelle azioni relative alle analisi della diversità della mesofauna e dei nematodi liberi del suolo.

Anna Graziani - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dott. forestale e tirocinante - CREA Centro di Ricerca per l'Agrobiologia e la Pedologia di Firenze
.
Coinvolta nelle azioni relative ai rilievi sul legno morto.

Filippo Giuntini
Tirocinante - CREA Centro di Ricerca per l'Agrobiologia e la Pedologia di Firenze
Coinvolto nelle azioni relative ai rilievi sul legno morto.

Arturo Fabiani - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Assegnista - CREA-Centro per l'Agrobiologia e la Pedologia di Firenze.
Caratterizzazione della comunità microbica pre e post trattamento (azioni A4 e D3) e disseminazione dei risultati del progetto (azione E5).

Fabrizio Butti - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tesista - Università degli Studi di Firenze
Caratterizzazione della comunità microbica pre trattamento (Azione A4)

 

Compagnia delle Foreste s.r.l.

Compagnia delle Foreste s.r.l.Compagnia delle foreste è un’azienda privata specializzata in comunicazione nel settore ambientale. Dal 1995 produce la rivista forestale "Sherwood - Foreste e alberi oggi" a distribuzione nazionale e svolge attività di divulgazione e disseminazione in collaborazione con enti territoriali ed istituti di ricerca nel settore forestale ed ambientale, grazie anche al fatto che fanno parte del suo organico 4 laureati in scienze forestali. In particolare si è occupata di piantagioni arboree (arboricoltura da legno), incendi boschivi, selvicoltura d’albero ed in particolar modo selvicoltura per le specie arboree sporadiche, accordi volontari per la compensazione dei crediti di carbonio.
Nell'ambito di tali tematiche sono stati organizzati convegni, seminari, corsi di formazione e sono stati pubblicati manuali, brochure, carte tematiche, calendari, siti internet e video.

CdF produce e gestisce con proprio personale anche siti internet connessi a progetti in cui è coinvolta ed è anche titolare dell'unica libreria on-line italiana dedicata al settore forestale (www.ecoalleco.it)
Nel progetto SelPiBioLife si occupa delle azioni dedicate alla comunicazione e divulgazione e alla in collaborazione con i partner responsabili dei rilievi dimostrativi e dei monitoraggi connessi.

Il responsabile di Compagnia delle Foreste per il progetto SelPiBioLife è:
Paolo Mori  -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per approfondimenti:  www.compagniadelleforeste.it

 

Altri progetti LIFE

CdF è attualmente partner beneficiario nel progetto progetto LIFE+ InBioWood (LIFE12 ENV/IT/000153 www.inbiowood.eu). Ha svolto il ruolo di partner anche nell’ambito del progetto LIFE+ PProSpoT (09/ENV/IT/000087 www.pprospot.it) e ha partecipato come sub contractor al progetto LIFE Summacop, al progetto LIFE+ Carbomark (LIFE ENV/IT/000388 http://www.carbomark.org).

 

Partecipanti e collaboratori al SelPiBioLIFE

Paolo Mori - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Dott. Forestale; legale rappresentante - Compagnia delle Foreste
Referente di CdF nel coordinamento generale del progetto. Responsabile per l’adempimento delle azioni di competenza della CdF (Azioni E1, E2, E3, E4, E5, E6, E7).

Silvia Bruschini - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Dott. Forestale; tecnico senior - Compagnia delle Foreste
Responsabile dell’attuazione delle azioni relative alle attività di sensibilizzazione e disseminazione dei risultati e dei relativi prodotti (Azioni E1, E2, E3, E4, E5, E6, E7).

Massimo Bidini - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Dott. Forestale; tecnico junior - Compagnia delle Foreste
Attuazione delle azioni e dei prodotti relativi alle attività di sensibilizzazione e disseminazione dei risultati (Azioni E1, E2, E3, E4, E5, E6, E7).

Carlo Mori - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Tecnico grafico - Compagnia delle Foreste
Gestione ed aggiornamenti sito web (azione E2), motion graphics e montaggio video (Azione E5); attività grafiche relative ai prodotti delle azioni di sensibilizzazione e disseminazione dei risultati.

Cristina Viara - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Tecnico grafico - Compagnia delle Foreste
Attuazione dei prodotti di sensibilizzazione e disseminazione dei risultati relativi in particolare alle azioni E3, E4, E5, E6, E7.

Leda Tiezzi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Impiegata - Compagnia delle Foreste
Responsabile della rendicontazione finanziaria e di gestione del progetto per quanto riguarda gli aspetti amministrativi per CdF (Azione F1). Collabora all’attuazione dei prodotti e delle azioni di sensibilizzazione e disseminazione dei risultati.

Luigi Torreggiani - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Dott. Forestale e fotografo - libero professionista
Reperimento immagini, montaggio ed effetti postproduzione video; stesura tesi, animazione attività formative (azioni E2, E4, E5).

 

Unione dei Comuni Amiata Val d’Orcia

Unione-comuni-Amiata-val-d-OrciaL’Unione dei Comuni Amiata Val d’Orcia è un ente locale che opera nel territorio coincidente con quello dei Comuni di Abbadia San Salvatore, Castiglione d’Orcia, Piancastagnaio, Radicofani, San Quirico d’Orcia in provincia di Siena, con lo scopo di migliorare le condizioni di vita dei propri cittadini e di promuovere lo sviluppo socio-economico, la tutela e la promozione del proprio territorio e dell’ambiente ponendo particolare attenzione al superamento degli svantaggi causati dall’ambiente montano e dalla marginalità del proprio territorio. 

L’Unione dei Comuni Amiata Val d’Orcia gestisce, con le proprie maestranze forestali, oltre 5.000 ha di terreni prevalentemente boscati, suddivisi tra patrimonio e demanio forestale della Regione Toscana.

Negli anni 1997-2004, l’Ente ha condotto con l’Università degli Studi di Siena una ricerca nel settore micologico, i cui risultati sono stati presentati al VII Convegno internazionale di micologia, tenutosi a Oslo nell’anno 2002. L’Unione dei Comuni Amiata Val d’Orcia è interessata alla sperimentazione di trattamenti selvicolturali innovativi, che siano finalizzati a favorire la biodiversità del bosco e dei prodotti minori.

Nel progetto SelPiBioLife si occupa, per l’area geografica di propria competenza, della perimetrazione dell’area complessiva di intervento e monitoraggio; della confinazione dell’area di monitoraggio e della realizzazione degli interventi di diradamento e del conseguente esbosco.

Il responsabile dell’Unione dei Comuni Amiata Val d’Orcia per il progetto SelPiBioLife è:
Pier Giuseppe MontiniQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per approfondimenti:  www.uc-amiatavaldorcia.gov.it

SERVIZIO 6 Forestazione - Demanio regionale – Antincendio – Ambiente – Vincolo idrogeologico forestale - Vendite legname

 

Altri progetti LIFE

UCAVO nel 2007 ha concluso il progetto LIFE04NAT/IT/000191 TUPAC (www.lifepigelleto.it) e nel 2014 progetto LIFE08NAT/IT/000371 RESILFOR (www.liferesilfor.eu)di cui è stato beneficiario coordinatore.

 

Partecipanti e collaboratori al SelPiBioLIFE

Piergiuseppe Montini - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dott. Agronomo e micologo responsabile servizio forestazione, agricoltura, ambiente, vincolo idrogeologico Unione Comuni Amiata val d’Orcia.
Responsabile tecnico azione C2.

Manuela Paganini - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dott. Scienze Politiche impiegato amministrativo servizio forestazione, ambiente, vincolo idrogeologico Unione Comuni Amiata val d’Orcia.
Responsabile amministrativo azione C2

Giocomo Scapigliati - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Geometra, impiegato tecnico - servizio forestazione, ambiente, vincolo idrogeologico Unione Comuni Amiata val d’Orcia
Coadiuva il responsabile tecnico nell’azione C2

Visconti Sauro
Perito Chimico e micologo, Guardia Demaniale - Unione dei Comuni Amiata Val d’Orcia.
Coadiuva il responsabile tecnico nell’azione C2 e il micologo nell’azione A5 e D4

Antonio Tomao
Dott. For.  e micologo
Caratterizzazione della compagine macrofungina presente nelle aree di studio presenti nel’area del Monte Amiata (azioni A5 e D4)

 

Unione dei Comuni del Pratomagno

Unione dei comuni Pratomagno-logoL’Unione dei Comuni del Pratomagno è Ente locale dotato di autonomia statutaria, nasce per curare
la gestione, in forma associata, di una serie di funzioni comunali. Il suo ambito territoriale comprende territorio dei Comuni di Castelfranco di Sopra, Castiglion Fibocchi, Loro Ciuffenna e Pian di Scò della Provincia di Arezzo. Nel territorio dell’unione dei Comuni del Pratomagno è compreso il Complesso Forestale Regionale "Pratomagno-Valdarno", che presenta un esteso corpo di rimboschimento di proprietà pubblica.

La superficie complessiva del rimboschimento è pari a circa 870 ettari, poco meno di 500 dei quali in purezza o a netta prevalenza di pino. Per ottimizzare la gestione di questi rimboschimenti, fin dalla fine degli anni ’70 c’è stata una proficua collaborazione tra l’ex Comunità Montana del Pratomagno (ora Unione dei Comuni del Pratomagno) e l’allora Istituto Sperimentale per la Selvicoltura di Arezzo (ora CRA - Centro di Ricerca per la Selvicoltura)notevolmente incrementata negli ultimi 15 anni.

Nel biennio 2011-2013 la sperimentazione e la collaborazione tra i due enti si è ulteriormente arricchita; grazie al progetto “Selvicoltura micologica: rapporti tra trattamento e produzione di funghi commerciabili in rimboschimenti di pino nero” finanziato dalla Regione Toscana.

Nel progetto SelPiBioLife si occupa, per l’area geografica di propria competenza, della perimetrazione dell’area complessiva di intervento e monitoraggio, della confinazione dell’area di monitoraggio e della realizzazione degli interventi di diradamento e del conseguente esbosco.

Il responsabile dell’Unione dei Comuni del Pratomagno per il progetto SelPiBioLife è:
Marco Romualdi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per approfondimenti: www.unionepratomagno.it

 

Altri progetti LIFE

Nel 2005 ha concluso il Progetto Life "Conservazione delle praterie montane dell'Appennino Toscano" di cui si trova traccia su www.regione.toscana.it/-/progetto-life-praterie-montane

 

Partecipanti e collaboratori al SelPiBioLIFE

Marco Romualdi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Responsabile dell’Unione dei Comuni del Pratomagno per il progetto.
Partecipa alle riunioni di coordinamento e di staff, cura la conservazione dei documenti e dei giustificativi delle spese, provvede alla tenuta della contabilità del progetto, redige il rendiconto finanziario delle attività svolte dall’Unione dei Comuni, cura i rapporti di natura amministrativa e finanziaria con il beneficiario coordinatore e con il responsabile amministrativo del progetto.



Stefano Samaden - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Referente e tecnico esperto per l’Unione dei Comuni del Pratomagno.
Responsabile della implementazione delle azioni progettuali, partecipa alle riunioni di coordinamento e di staff, prende parte agli incontri, percorsi formativi e seminari di informazione e sensibilizzazione previsti dall’Azione E4, sovrintende e coordina le attività svolte dal micologo nel contesto delle Azioni A5 e D4, cura i rapporti di natura tecnica con il beneficiario coordinatore, fornisce assistenza sul campo agli istituti di ricerca, organizza i cantieri di lavoro di cui alle Azioni A2 e C1 e l’attività dei dipendenti tecnici coinvolti nel progetto.


Viviano Venturi

Operaio forestale 6° livello.
Svolge attività di supporto ai rilievi dendrometrici previsti dall’Azione A2.

Nico Betti

Operaio forestale di 5° livello.
Svolge attività di supporto ai rilievi dendrometrici previsti dall’Azione A2.

Cecilia Cazau - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Co.Co.Co - Unione dei Comuni del Pratomagno
Caratterizzazione della compagine macrofungina presente nelle aree di studio presenti nel Massiccio del Pratomagno (azioni A5 e D4).

 

Università di Siena

Universita di Siena-logoL'Unità di Ricerca di Micologia del Dipartimento di Scienze della Vita dell’Università degli Studi di Siena già da anni è attiva sia nel campo della ricerca di base che negli aspetti più applicativi e pratici della micologia occupandosi sia di indagini qualitative sui macromiceti (micoflora) presenti in vari ambienti al fine di censire attraverso la redazione di check-list e di mappe la distribuzione geografica delle specie fungine anche a fini conservazionistici che di analisi qualitative e quantitative di comunità fungine (micocenologia) al fine di conoscere le micocenosi stesse e le relazioni che intercorrono tra funghi ed l’ambiente in cui si sviluppano.

Sulla base di queste conoscenze, negli ultimi anni l’attenzione è stata rivolta anche a progetti si micoselvicoltura, volti principalmente all’incremento produttivo di specie eduli pregiate epigee (Boletus ssp.) ed ipogee (Tuber spp.) attraverso un uso sostenibile delle risorse.

Nel progetto SelPiBioLife si occupa dei rilievi per la definizione della diversità micologica, sia prima che dopo il trattamento, tramite metodiche di riconoscimento macromorfologico e tecniche molecolari

Il responsabile dell’Università di Siena per il progetto SelPiBioLife è:
Elena Salerni - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Per approfondimenti: www.unisi.it

 

Partecipanti e collaboratori al SelPiBioLIFE

Elena Salerni - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tecnico alla ricerca - Dipartimento di Scienze della Vita UNISI
Responsabile dell’Università di Siena per il progetto.  
Caratterizzazione compagine fungina pre e post trattamento (Azione A5 e D4), disseminazione dei risultati del progetto (azione E5) e gestione del progetto (Azione F1).  

Claudia Perini - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricercatore - Dipartimento di Scienze della Vita UNISI
Caratterizzazione compagine fungina pre e post trattamento (Azione A5 e D4), disseminazione dei risultati del progetto (azione E5) e gestione del progetto (Azione F1).  

Ilaria Bonini - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tecnico laureato - Università degli studi di Siena.
Dottore di ricerca in Biologia ambientale, nel progetto si è occupata della studio delle briofite con particolare attenzione alle specie terricole (Azione A5 e D4).

Riccardo Baroni - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Assegnista - Dipartimento di Scienze della Vita UNISI
Caratterizzazione compagine fungina post trattamento (Azione D4), disseminazione dei risultati del progetto (azione E5) e gestione del progetto (Azione F1).  

Pamela Leonardi - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dottoranda - Dipartimento di Scienze Agrarie UNIBO
Caratterizzazione compagine fungina pre e post trattamento (Azione A5 e D4), disseminazione dei risultati del progetto (azione E5) e gestione del progetto (Azione F1). 

 

Altro in questa categoria:

Newsletter

JSN Megazine template designed by JoomlaShine.com

Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti. Chiudendo questo banner o navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.